Contributo di N>O>I alla PRE COP 26 per l’Area Tematica “Territori, Città e Comunità”

Il-contributo-di-NOI-alla-PRE-COP-26-per-lArea-Tematica-Territori-Città-e-Comunità-1024x576

Premessa

Ogni conferenza delle Parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici è preceduta da un incontro preparatorio che si tiene circa un mese prima, chiamato Pre-COP.
La Pre-COP riunisce i ministri del clima e dell’energia di un gruppo selezionato di Paesi per discutere di alcuni aspetti politici fondamentali dei negoziati e approfondire alcuni dei temi negoziali chiave che saranno affrontati alla COP26.
In quanto partner del Regno Unito per la COP26, l’Italia ha ospitato la Pre-COP presso il Centro Congressi di Milano, MiCO, dal 30 settembre al 2 ottobre 2021.
Alla Conferenza parteciperanno circa 40 – 50 Paesi, i rappresentanti del Segretariato dell’UNFCCC, i presidenti degli Organi Sussidiari della Convenzione e una serie di attori della società civile che svolgono un ruolo chiave nella lotta al cambiamento climatico o nella transizione verso lo sviluppo sostenibile.
La pre-COP è stata preceduta da una riunione ministeriale che si è tenuta a luglio scorso a Londra. La Pre-COP sarà l’ultima opportunità formale e multilaterale per i ministri di dare forma ai negoziati nel dettaglio prima del vertice di Glasgow di novembre.
Il Ministero della Transizione Ecologica dell’Italia ospita una serie di eventi a latere chiamati All4Climate che si svolgono nell’ambito dell’Evento Youth4Climate: Driving Ambition e della Pre-COP.

L’Associazione N>O>I – Network Organizzazione Innovazione ha partecipato all’elaborazione di un fattivo contributo per la PRE COP 26 testè descritta, indirizzato poi il tutto all’Area TERRITORI, CITTÀ E COMUNITÀ della stessa.
In esso, secondo anche i dettami derivanti dal Dipartimento BICIPOLITANA NETWORK in essa contenuto, abbiamo sottolineato come sia fondamentale una decisissima inversione di rotta rispetto alle forme di mobilità urbana, le quali dovranno essere pensate soltanto come smart, green e carbon free.

Il nostro contributo

TERRITORI, CITTÀ E COMUNITÀ

L’obiettivo è far conoscere e far rendere parte attiva i cittadini in un territorio caratterizzato da ambienti di vita tradizionali, da un patrimonio naturalistico e storico-artistico particolarmente rilevante e degno di tutela, restauro e valorizzazione” e di attrarre così nel territorio persone, dando così sviluppo ad una nuova economia.

A tal fine è necessario rendere condivisibili le strade esistenti realizzando tracciati ciclabili che non siano di grande impatto, ma semplici divisioni della strada, così come avviene nelle altre città europee ( Vedi ad Esempio Berlino, Copenhagen, Amsterdam, Stoccolma)
Utilizzare quindi le strade esistenti tracciando con vernice spazi sulla carreggiata riservati alle biciclette, cargobike, monopattini
Coinvolgere ogni Comune d’Italia per creare collegamenti ciclabili verso i Comuni confinanti. DARE SPAZIO ALLA MOBILITÀ SOSTENIBILE con utilizzo di biciclette private, cargobike, monopattini Divieto di costruzione di nuove strade
Corsie preferenziali, per mezzi di trasporto pubblico a fianco di strade già esistenti
Rendere ciclabili le arterie principali di ogni città
Indicazioni di percorsi alternativi per raggiungere luoghi e segnalare la vicinanza di piste ciclabili, con cartelli di Marketing Territoriale
Incentivare gli Esercizi Commerciali e i consumi al Km. zero.
Pubblicità a favore della bici: deve entrare nella testa della gente che usare la bici si può, ed è anche salutare.
Penalizzare chi utilizza l’auto per percorsi casa-ufficio inferiori a 5 Km per tratta e incentivare con un bonus chi utilizza la bicicletta, il monopattino o la cargobike
Incentivi e agevolazioni nell’acquisto di biciclette, cargo-bike & monopattini elettrici e di strumenti e prodotti per la protezione dai furti.

TRASPORTI PUBBICI GRATUITI

TRASPORTI PUBBLICI SU ROTAIA ( TRAM, TRENI, METROPOLITANE )